Doppia autenticazione Shopping Online
Con l'avvio del nuovo anno è scattato l'obbligo della doppia autenticazione per lo shopping online: che cosa è cambiato nei pagamenti sul web?
Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Doppia autenticazione, di che si tratta? La Strong Customer Authentication (SCA) ovvero la doppia autenticazione è entrata ufficialmente in vigore dal 1° gennaio 2021: tutti i pagamenti in Europa, difatti, saranno soggetti ad un’ulteriore stretta di sicurezza. Scopriamo nel dettaglio che cosa è cambiato!

Doppia autenticazione: come è cambiato fare shopping online

Quando si parla di misure di sicurezza in fatto di acquisti sul web non si può fare a meno di pensare al momento in cui inseriamo i dati della carta per portare a termine il nostro processo d’acquisto virtuale. Oggi, però, vi è un’importante novità che riguarda proprio la sicurezza dei pagamenti sul web: a partire da questo nuovo anno sarà fondamentale effettuare l’immissione di due “chiavi” per confermare il pagamento. In questo modo, vengono richiesti ben due elementi differenti per poter procedere all’acquisto vero e proprio. Quindi i consumatori saranno tenuti a fornire delle informazioni supplementari se desidereranno realmente portare a termine lo shopping online. L’unico dubbio che sorge spontaneo a tanti utenti, tra cui le piccole medie imprese e gli esercenti italiani, riguarda proprio l’attuazione della nuova normativa. Infatti, va detto che tutte le aziende che non si sono preparate adeguatamente dal punto di vista prettamente tecnologico non saranno in grado di garantire pagamenti conformi alla nuova direttiva. Peraltro, secondo gli stessi, la doppia autenticazione potrebbe anche disincentivare gli acquisti sul web. Ad ogni modo, però,  si potranno verificare delle eccezioni per cui non è richiesta l’attuazione della Strong Customer Authentication.

La nuova misura per lo shopping online

Come sopra descritto, la nuova misura voluta in tutta Europa comporterà anche delle eccezioni che, in un certo senso, potrebbero facilitare la vita a tutti gli utenti finali intenzionati ad effettuare i loro acquisti sul web. Andando a vedere nel dettaglio, non dovranno sottostare alla nuova misura con doppia autenticazione coloro che effettueranno acquisti per importi inferiore ai 30 euro, ma non è ancora tutto. Infatti, chi pagherà i propri acquisti con una carta registrata al di fuori dall’UE, così come chi ha un’e-commerce al di fuori dall’Unione Europea non dovrà sottostare a tale regolamentazione. Non dimentichiamoci, peraltro, che anche per il pagamento di un abbonamento per un servizio di telecomunicazione o streaming non sarà applicata la doppia autenticazione. Terminiamo questo approfondimento dicendo che anche i siti o marketplace considerati “a basso rischio” per via di uno storico di frodi sicuro non avranno l’obbligo della doppia autenticazione per ciò che concerne lo shopping online.